URL » http://idr.seieditrice.com/materiali-didattici/secondaria-ii-grado/povera-patria/

Povera patria – Franco Battiato

di Stefano Cagol
 
Tipologia: Video
temp-thumb

Descrizione

Video realizzato dalla redazione del programma Niente Di Personale di La7 in occasione della puntata con ospite Franco Battiato

Nel 1991 Battiato pubblicò l’album Un cammello in una grondaia. All’interno, una bellissima canzone di impegno civile: “Povera Patria”.

In "Povera Patria" la tranquillità della musica è in antitesi con le quanto mai esplicite invettive politiche e sociali espresse.

Lo stesso Battiato diceva in una intervista, all’epoca:

"Se ho scritto Povera Patria è perché sono coinvolto. Ogni sera guardare il Telegiornale è una sofferenza, a meno che non si resti indifferenti a questo passare, che so, da Riccardo Muti ai morti ammazzati. Quella che una volta poteva essere una caratteristica simpatica del popolo italiano, oggi diventa infame; quando ancora non c’era questa barbarie, l’italiano che pensa a se stesso era in fondo un individualista, e va bene. Oggi è insopportabile. Basta col tirare a campare: si richiede un intervento al cittadino di solidarietà civile, non si può più restare indifferenti."


Categorie: Politica, Impegno civile

Durata video: 00:03:24

 

 

Scheda Didattica

 

Utilizzo

Il video è indicato per tutte le classi.

 

Perché questo video?

Il video ci permette di fare una riflessione morale sull’Italia dal dopoguerra ad oggi.

 

Nuclei tematici disciplinari

1. I cristiani: impegno civile e politico.

2. La dottrina sociale della Chiesa.

3. L’undicesimo comandamento: Ama il prossimo come te stesso.

 

Nuclei tematici interdisciplinari

1. La politica e l’etica.

2. Il ruolo dei cattolici nell’Unità d’Italia.

3. I cattolici e la politica dal ’45 ad oggi.

4. I misteri d’Italia: la mafia, il terrorismo, le stragi, la massoneria deviata, ecc…

5. La musica e l’impegno civile.

 

Frasi chiave

1. La Povera patria! Schiacciata dagli abusi del potere di gente infame, che non sa cos’è il pudore,…

2. …ma non vi danno un po’ di dispiacere quei corpi in terra senza più calore?

3. La primavera intanto tarda ad arrivare.

 

Link interessanti

1. Testo e commenti

2. Sito ufficiale di Franco Battiato