NEW

Trova il tempo

Il video è costruito su un’iscrizione trovata sul muro della Casa dei Bambini di Calcutta. [...] Continua
NEW

Intervista a Dio

La coinvolgente voce di Antonio Gerardi interpreta la bellissima "Intervista a Dio" di Neale Donald Walsch, creando un connubio perfetto, carico di emozione, significato e autenticità. Le belle immagini poi fanno da sfondo a questa intensa interpretazione. [...] Continua
NEW

Gianna Jessen, la bambina di Dio

Interessante testimonianza di Gianna Jessen (Melbourne 2008) contro l’aborto. [...] Continua
NEW

Il circo della farfalla

Bellissimo cortometraggio di Eduardo Verastegui sullo stupore della vita. “Nel cortometraggio si comprende che la vera povertà è la perdita della capacità di meravigliarsi e di sondare in profondità la vita e l'umanità, fino a trovarne il senso trascendente, quale che ne sia la condizione, mentale, fisica, sociale”. (Giovanni Formicola) [...] Continua
NEW

Ausmerzen – Monologo di Marco Paolini

“Ausmerzen è un monologo - agghiacciante - sul programma di eugenetica nazista, una sorta di «prova generale» dello sterminio messo poi in atto con la «soluzione finale», in cui l'attore bellunese ha raccontato - documenti alla mano - come il nazismo abbia prima sterilizzato e poi sterminato con la complicità di medici, infermieri, burocrati, ostetrici e psichiatri almeno 400 mila handicappati, disabili, ritardati mentali e pazzi con lo scopo di «purificare il sangue della nazione» e soprattutto risparmiare nel bilancio della sanità sulla pelle di persone considerate improduttive. In pratica «vite indegne di essere vissute», come diceva il sottotitolo della trasmissione andata in onda alla vigilia della Giornata della memoria.” [...] Continua
NEW

Stop al razzismo

Video sul razzismo. La colonna sonora è la canzone “Da Fratello A Fratello” cantata da Franco Fasano, Anna Oxa e Fausto Leali. [...] Continua
NEW

La parola IO – Giorgio Gaber

La canzone “La parola IO” è tratta dall’album "Io non mi sento italiano". L’album è uscito postumo nei primi mesi del 2003. Gaber racconta la visione dell’uomo contemporaneo, tutto proiettato sull’affermazione dell’io, della persona come individuo. Molto interessante il finale: “La parola io, questo dolce monosillabo innocente è fatale che diventi dilagante nella logica del mondo occidentale forse è l’ultimo peccato originale”. [...] Continua
NEW

Steve Jobs ai laureandi di Stanford

Il 12 giugno 2005 Steve Jobs parla ai laureandi di Stanford, una delle più famose università al mondo, con sede nel cuore della Silicon Valley. Il fondatore di Apple raccontando la sua vita invita i giovani a “pensare all’impossibile”. [...] Continua